Il Patriota

Ratko Mladic è un criminale.  Il militare serbo è uno dei maggiori responsabili  (con Arkan e Karadzic) del massacro di Srebrenica, costato la vita a 10 mila persone innocenti,  sacrificati e brutalmente assassinati nel nome di una pulizia etnica che è una delle macchie più scure e indelebili di tutta la razza umana. Uno dei peggiori crimini di cui l’uomo si può sporcare.

Mladic è stato finalmente arrestato dalle autorità serbe,  trovato in un piccolo villaggio della Vojvodina dopo 16 anni di latitanza, e consegnato così alla giustizia della Corte Europea dell’Aja che lo giudicherà come criminale di guerra.

Naturalmente in Serbia si sono subito alzate rivolte in sue difesa, opera dei nazionalisti, che si sono subito riversati a protestare pesantemente contro la decisione presa da Belgrado, manifestando il loro dissenso anche in maniera piuttosto violenta. Come è lecito aspettarsi da gente simile.

Ma se questo non è così tanto sorprendente, io comunque avrei il dovere di stupirmi di quanto segue. Anche se forse il mio stupore è più di circostanza, data la statura del personaggio di cui mi accingo a parlare.

“Non ho visto le prove, i patrioti sono patrioti e per me Mladic è un patriota. Quelle che gli rivolgono sono accuse politiche. Sarebbe bene fare processo equo, ma del Tribunale dell’Aja ho una fiducia di poco superiore allo zero. I Serbi avrebbero potuto fermare l’avanzata islamica in Europa,  ma non li hanno lasciati fare. E sto parlando di tutti i Serbi, compreso Mladic. Io comunque andrò certamente a trovarlo, ovunque si troverà.”

Indovinate chi l’ha detto? Non poteva che essere l’illustre Mario Borghezio, il simpatico euro(!)parlamentare della Lega, che ha riferito queste illuminanti dichiarazioni nel corso della trasmissione radiofonica “La Zanzara”, in onda su Radio24.

Al di là delle inesattezze (vorrei che qualcuno mi spieghi in che modo un’accusa di genocidio, possa definirsi un’accusa politica), mi piacerebbe sapere perché mai una presunta invasione di islamici dovrebbe essere più importante dell’eccidio di 10 mila persone innocenti.

Comunque se c’è una cosa che io sostengo è la chiarezza delle parole, e bisogna chiamare le cose con il loro nome. Così come Mladic è un criminale assassino, Borghezio è un ignorante, razzista e nazista.

Ed è la gente che ha votato elementi del genere a essere senza cervello.


5 responses to “Il Patriota

  • marcuska

    sottoscrivo in pieno!! ma come si fa anche solo a pensare di difendere un criminale di guerra?? avrei voluto che ci fosse stato lui a Srebenica, è semplicemente un personaggio squallido e delirante!

  • ksenia

    bravo luca, gran bell’articolo.

  • Admir

    Caro Mario, ti invito il prossimo anno a venire a Srebrenica il 15/7 e ne vedrai di prove ! Se vieni e non sai dove dormire, non ci sono problemi, puoi dormire tra le macerie di quello che rimane di casa mia, mancano i muri, ma non ti preoccupare a luglio non fa tanto freddo! Scherzi a parte, mi fai SCHIFO ! ! Meriti di dormire a POTOCARI assieme alle oltre 8 mila vittime che ha fatto il tuo “patriota”.
    Mladic si sapeva da sempre dove stava, ma l’hanno “sacrificato” dopo 16 solo per permettere alla Serbia l’ingresso in Europa.

Lascia un commento

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...

%d blogger cliccano Mi Piace per questo: